SaFa vs Copernico

14 Aprile 2019 - ore 19:30

Silvio Lucà

Cronaca

Ultima partita del girone per la SaFa, che è matematicamente già fuori dai giochi. Si spera in una partita che spazzi via la fumosa prestazione della scorsa partita.

Primo tempo

 1’ Inizia il match con il possesso SaFa, fin dai primi istanti si comprende la superiorità avversaria. Sebbene la relatività generale descriva bene la non simultaneità degli eventi, al fischio dell’arbitro tre fumogeni si accendono davanti alla tribuna.

 5’ È di Fulgido il primo tiro nello specchio della porta.

 8’ L’attaccante avversario tenta una rovesciata per prendersi il gol, gli spalti tremano.

 9’ Paolotti tocca bene alcuni palloni al centro campo, ma non concretizza.

10’ Una coltre di nebbia provocata dai fumogeni si alza leggera.

11’ Papera del portiere di casa, gli avversari segnano la prima rete (forse in fuorigioco, ma non c’è il VAR). 0-1

12’ Peverada cade, questa volta ha ragione.

13’ Mingoia rimette la palla in gioco sui piedi dell’avversario, ma Pontrandolfo rimedia

15’ La SaFa cerca di sfruttare il contropiede, ma viene schiacciata da un pressing asfissiante.

16’ Clamoroso al Cibali, la squadra d’Istituto compie un’azione compiendo almeno 4 passaggi di fila.

18’ Richetta compie una scivolata degna di nota, Fulgido stoppa la palla di faccia e Freggiaro spazza via i pericolosi palloni che arrivano nelle retrovie, sembra l’assedio di Costantinopoli, ma la SaFa non è nel giusto fronte.

20’ Il portiere rimedia all’errore precedente collezionando una numerosa serie di parate e salvataggi miracolosi.

21’ Il fumo inizia a farsi più denso. Necessario anche l’intervento di improvvisati vigili del fuoco per spegnere le fiamme prodotte sul prato.

30’ Finisce il primo tempo con una punizione avversaria. La SaFa continua a soffrire.

Sbiadiscono le speranze come una pellicola di celluloide.

Secondo tempo

 1’ Il secondo tempo inizia con la messa in gioco del Copernico, che sembra a una partitella di allenamento.

 4’ Il campo si trasforma nella terza cornice del purgatorio dantesco, un fumo denso, scuro e acre ostacola la visuale, ma il pubblico non ha Virgilio a cui appoggiarsi.

10’ La squadra inizia a svegliarsi, e macina qualche azione concreta.

17’ I fumogeni ostacolano la visuale, le reti attorno al campo ostacolano la visuale, i pali di fronte alla tribuna ostacolano la visuale, le trombette da stadio assordano.

20’ Il portiere della SaFa riesce a contrastare almeno cinque nette occasioni da rete, ma è beffato all’ultimo da un pallonetto che porta il Copernico sullo 0-2

24’ Azione da manuale della squadra di casa, che inizia a giocare sul serio. Gol di Pontrandolfo 1-2

26’ La spavalderia del Copernico si affievolisce, ma la superiorità è netta. Si intona un coro che fa: “Questa vittoria, vogliamo questa vittoria”… ma anche un pareggio andrebbe bene.

30’ Si conclude definitivamente la partita. La SaFa termina il girone con 0 punti in tasca

Nonostante la sconfitta c’è da dire che la squadra ha saputo soffrire e lottare fino alla fine. E sebbene si sia scontrata con avversari di un calibro maggiore, ne è uscita rafforzata.  Non resta che terminare questa cronaca con un plauso ai giocatori, ricordando loro non solite frasi alla Pierre de Coubertin, ma che i compagni, i genitori, gli spettatori in generale con la loro presenza hanno creduto in loro.

Pagelle

Pontrandolfo: 8 Amichevole
Segna il gol della bandiera e aiuta in tutti i reparti. Nell’intervallo è molto amichevole anche con i contendenti, fraternizza con la tribuna avversaria, più che altro col parterre femminile

Fulgido: 7 Agostiniano
Le fatiche finalmente vengono ripagate, Fulgido ci crede fino in fondo. La sua prestazione è la migliore tra le partite fatte. Purtroppo non basta per battere gli avversari

Il portiere (Mingoia forse): 7 Polipo
Se non fosse per lui il risultato avversario sarebbe a doppia cifra, un ottimo sostituto dell’assente Ramella. In cinque minuti salva almeno cinque evidenti azioni da rete, forse ha più di due braccia

Maccari: 6 Zombie
Cammina sul campo come un personaggio di Walking Dead, troppo stanco per correre, sicuramente la partita della mattina ha inficiato le sue prestazioni. In ogni caso si da da fare 

Girardi: 6 Classico
La sua prestazione è sempre preziosa, ma le troppe incertezze difensive non sono giustificabili, deve lavorare di più

Trabaldo: ?
Non so se ci fosse Trabaldo, la partita si vedeva poco dagli spalti. 

De Benedittis: 6 Biblico
Non è possibile dargli un’insufficienza anche se, a dirla tutta, rispetto agli avversari molto fisici sembra Davide che si batte contro Golia

Richetta: 6 Steven Bradbury

Per un attimo scambia il campo per una pista di pattinaggio, con la scivolata compie un tackle a gambe unite, gesto tecnico che lo avvicina al Nesta della Champions del 2002. A differenza sua però non vince purtroppo

Peverada: 6 Giocherellone
Anche in questa partita il giocatore si diverte al giro-giro-tondo ma gli ci vogliono 12 minuti per cadere giù per terra. In ogni caso aiuta nell’avanzata offensiva

Balbo: 6 Stanco
Il poco possesso palla della squadra viene ben sfruttato dal giovane Balbo più protagonista, che a fine partita è realmente stanco. Allora non è vero che suda solo quando mangia

Moretti: 6 Convalescente
Si impegna ma potrebbe dare molto di più, il lungo stop che lo ha tenuto lontano dal campo si fa sentire, magari darà il meglio nella prossima partita. Ah no

Freggiaro: 6 Propositivo
Finalmente è più presente in partita, risolve diversi disimpegni in manovra difensiva. Più attento ma non basta

Paolotti:  6 Figliol prodigo
Finalmente il giovane Paolotti si unisce alle file dei giocatori d’istituto, e non è neanche male, il fisico imponente gli permette di vincere qualche contrasto, ma non è allenato, gli manca fiato

Provera: Mister
Dà indicazioni a tutta la squadra, sbraita come il Trapattoni dei tempi d’oro, ma forse nessuno lo sente 

La curva
I ragazzi della curva prendono troppo sul serio le parole di Umberto Saba sul tifo, e danno fondo ai risparmi per tutti i fumogeni utilizzati. Le ragazze sono invece uno spettacolo di pacatezza

Il BlogNotes SaFa è un progetto di «cittadinanza attiva».

La redazione è composta da studenti della scuola. Dei Licei, per ora. Crescerà.

Sono gli alunni della scuola che si sono incontrati, hanno appreso le tecniche di scrittura per il web; hanno imparato i trucchi delle fotografie e della post-produzione di immagini; hanno preso atto che esiste una legge e una deontologia proprio perché esistono abusi e pericoli che si possono evitare.

> Scopri Tutto