C’è vita oltre la scuola

La creatività ci rende liberi!

Claudia Sandrone

La creatività ci rende liberi!

Concerti improvvisati sui balconi, bambini che dipingono arcobaleni, vignette satiriche (talvolta divertenti, talvolta discutibili), vicini di casa che si scambiano dolci calandoli da un piano all’altro dentro le ceste per il bucato… Avete notato come la creatività sia diventata in poche settimane il mezzo più diffuso per affrontare l’isolamento domestico e dimostrare solidarietà collettiva? La creatività… un farmaco per il cervello, dicono gli psicologi, che in questi giorni raccomandano mani in pasta, penne in mano e ugole al vento per rendere un po’ più sopportabile questo periodo difficile.

D’altra parte, non è una novità! Per molti secoli gli uomini hanno trovato conforto e voce in una qualche attività creativa. Hanno riflettuto sul rapporto tra l’uomo e il mondo che lo circonda attraverso l’arte. Hanno elaborato crisi individuali o universali attraverso l’arte.Turner dipingeva la potenza della Natura, Constable la sua benevolenza, Friedrich la sua immensità e l’impotenza dell’uomo di fronte a essa. Kirchner portava a galla le contraddizioni della società con l’acidità dei suoi contrasti cromatici, Van Gogh e Munch ne hanno fatto lo strumento di elaborazione dei loro tormenti. Il futurista Boccioni inneggiava a un risveglio delle coscienze, celebrando il “movimento” non solo nella sua natura fisica, ma anche mentale, promuovendo il ragionamento, il sentimento, la sperimentazione.

E lo stesso hanno fatto la poesia, la musica, la danza, la comicità e ogni forma di creatività. Ma non sono forse comuni ai pensieri di queste voci del passato le nostre riflessioni di questi giorni? I nostri grandi interrogativi? Giusto? Sbagliato? Innocente o immorale fare ricorso alla creatività, in un momento come questo? Utile senza dubbio.

Il BlogNotes SaFa è un progetto di «cittadinanza attiva».

La redazione è composta da studenti della scuola. Dei Licei, per ora. Crescerà.

Sono gli alunni della scuola che si sono incontrati, hanno appreso le tecniche di scrittura per il web; hanno imparato i trucchi delle fotografie e della post-produzione di immagini; hanno preso atto che esiste una legge e una deontologia proprio perché esistono abusi e pericoli che si possono evitare.

> Scopri Tutto